Logo Università degli Studi di Milano



 
 

AGRICOLTURA E PRODUZIONE ALIMENTARE  

COMPO 3

Sustainable livestock production  

Marcella Guarino, Federica Borgonovo, Emanuela Tullo e Cecilia Baldini

Valentina Ferrante, Lorenzo Ferrari, Susanna Lolli, Jacopo Bacenetti

 

La sostenibilità dell’allevamento è oggi una tematica prioritaria sia per i consumatori che per i produttori. Le attività del cluster di ricerca mirano al miglioramento della sostenibilità della zootecnia intensiva focalizzandosi su salute, benessere animale e tecnologie innovative. Solo attraverso approcci innovativi che uniscono zootecnia di precisione, benessere animale ed Life Cycle Assessment si può migliorare l’efficienza produttiva dell’allevamento riducendone l’impatto ambientale.

 

Collaborazioni internazionali:

KU Leuven

Animal Welfare  

Valentina Ferrante, Marcella Guarino,Federica Borgonovo, Emanuela Tullo e Cecilia Baldini, Lorenzo Ferrari, Susanna Lolli

 

Il benessere animale è una tematica sempre più attuale soprattutto perché i consumatori sono sempre più attenti alla qualità degli alimenti che includa questi aspetti. Se gli allevamenti intensivi hanno delle evidenti situazioni che possono compromettere  il benessere degli  animali  anche gli allevamenti che garantiscono una maggiore sostenibilità possono causare stress e quindi  le ricerche sulle cause di queste situazioni restano importanti.

 

Collaborazioni internazionali:

SLU

Analisi del ciclo di vita  

Stefano Bocchi, Marcella Guarino, Jacopo Bacenetti e Cecilia Baldini

 

Nel corso degli anni la valutazione della sostenibilità ambientale delle diverse produzioni è diventato un aspetto sempre più importante anche per le filiere agroalimentari. In questo contesto l’analisi del ciclo di vita rappresenta l'approccio di riferimento per valutazioni olistiche capaci di studiare i sistemi produttivi nella loro complessità. In questo contesto le principali applicazioni dell'LCA al settore agro-alimentare riguardano la definizione delle performance ambientali dei diversi prodotti, l'identificazione delle strategie di mitigazione dell'impatto e il calcolo delle principali etichette ambientali come l'impronta di carboinio e l'impronta idrica.

 

Collaborazioni internazionali:

Department of Chemical Engineering - Universidad de Santiago de Compostela, Centre for Sustainable Energy Use in Food Chains (CSEF) - The University fo Manchestern, European Commission -Joint Research Centre Directorate D – Sustainable Resources, Bio-Economy Unit (D1)

Sistema eco-sostenibile del design e della produzione alimentare  

Laura Piazza, Elisa Rocchi

 

Le linee di ricerca attuali si sviluppano attorno alle seguenti parole chiave:
- Sistema agro-alimentare “nutritive-sensitive”, processi di trasformazioni alimentari ad alta efficienza, , funzionalità come driver nella progettazione di processi sostenibili, ingegneria dei prodotti alimentari, chimica verde la eco-sostenibilità delle catene del valore alimentare, valutazioni fisico-chimica e reologica delle proprietà dei materiali alimentari e dinamica multi-scala delle strutture .
Le linee di ricerca attuali includono:
- Nuovi ingredienti “green” intesi come nuove fonti proteiche: frazioni semiraffinate da cannabis sativa,  o pupe da bachi da seta, ottenute con un approccio di frazionamento per il mantenimento delle proprietà funzionali.
- Nuovi ingredienti “green” intesi come ingredienti funzionali per le formulazioni alimentari: materiali delle pareti cellulari, nano e micro cellulosa.
- Tecnologie emergenti ed eco-design per prodotti alimentari sicuri, accessibili e ad impatto salutistico: 1) impiego del plasma freddo nella tecnologia dei prodotti ortofrutticoli di quarta gamma,  finalizzato a prevenire perdite e sprechi e 2) tecnologia degli ultrasuoni per il miglioramento dell'estrazione e profilo salutistico dell'olio dalla cannabis sativa.
- Difesa fitosanitaria sostenibile per un sistema agro-alimentare “nutritive-sensitive”.

Collaborazioni internazionali:


- INRA Nantes,  Biopolymers, Interactions, Assemblies
- Technion – Israel Institute of Technology- Faculty of Biotechnology and Food Engineering
- University of Leeds, United Kingdom- Department of Food Science
- SIK - Göteborg, Sweden Department Structure and material design
- University of Nottingham - Department of Chemical and Environmental Engineering
- Universidade Estadual de Campinas - Faculdade de Engenharia de Alimentos
- EFCE - European Federation of Chemical Engineering
- IAEF- International Association for Engineering and Food

Produzioni alimentari sostenibili  

Doriana Tedesco

 

Nel corso degli anni la valutazione della sostenibilità ambientale delle diverse produzioni è diventato un aspetto sempre più importante anche per le filiere agroalimentari. In questo contesto l’analisi del ciclo di vita rappresenta l'approccio di riferimento per valutazioni olistiche capaci di studiare i sistemi produttivi nella loro complessità. In questo contesto le principali applicazioni dell'LCA al settore agro-alimentare riguardano la definizione delle performance ambientali dei diversi prodotti, l'identificazione delle strategie di mitigazione dell'impatto e il calcolo delle principali etichette ambientali come l'impronta di carboinio e l'impronta idrica.

Pianificazione ambientale e sviluppo sostenibile  

Stella Agostini

 

Gli apparati concettuali del piano urbanistico e territoriale vengono riletti attraverso il tema del food planning e dell’agrifood strategy. La valutazione dei sistemi urbani e territoriali nel contesto ambientale e paesaggistico e nel quadro dei rischi naturali ed antropici cui sono soggetti è diretta a identificare i caratteri qualificanti delle politiche di gestione e programmazione degli interventi e integrare lo sviluppo rurale sostenibile negli strumenti di pianificazione a tutte le scale.

Agroecologia per la sostenibilità dei sistemi agro-alimentari e la riqualificazione dei paesaggi  

Stefano Bocchi

 

Analisi agroecologica dei sistemi agro-alimentari a diversa scala, aziendale e territoriale. Principi e pratiche di agronomia per la qualità dei prodotti, delle filiere e la sostenibilità dei sistemi  agro-alimentari. Servizi ecosistemici nel bilancio dell'azienda agricola e per la riqualificazione dei paesaggi.  Applicazioni di agrobionomia per il progetto e la gestione dei paesaggi.  Cooperazione internazionale.

 

Collaborazioni internazionali:

Wageningen Univ (NL), Harvard Planetary Health Alliance (MA USA), UMRA CNR Montpellier (FR)

Torna ad inizio pagina