Logo Università degli Studi di Milano



 
 
Notizie  

Promuovere la diversità per innovare i sistemi agricoli

Corso di formazione sulla ricerca partecipata in agricoltura e la selezione delle popolazioni evolutive


18-21 FEBBRAIO 2019

presso STECCA 3.0 Via Gaetano De Castillia, 26 - Milano

La ricerca partecipata è un processo di indagine e di produzione di innovazione in cui diversi tipi di attori sono attivamente coinvolti e contribuiscono con la loro esperienza alla generazione e condivisione della conoscenza.

Al contrario del modello preminente di ricerca in agricoltura (deterministico, universalistico e riduzionistico), la ricerca partecipata integra saperi pratici, delle scienze sociali e delle discipline tecniche offrendo risposte plurime e adattate al contesto. Per questo è una strategia di ricerca
utilizzata nelle azioni di promozione dell'adattamento al cambiamento climatico, nella promozione della resilienza dei sistemi marginali, quale opzione fondamentale nella costruzione di sistemi alimentari locali partendo dal seme.
Facilitare questo processo richiede competenze specifiche e plurime che non sempre sono disponibili nei percorsi di studio convenzionali.

A chi è rivolto

Il corso vuole completare le competenze di studenti universitari nell'ambito delle scienze agrarie, alimentari, dello sviluppo rurale e del paeseggio, nonchè discipline sociologiche, antropologiche  e pedagogiche con indirizzo allo sviluppo rurale, comunitario e delle aree marginali.
Si rivolge alla necessità di aggiornamento dei tecnici, amministratori e agricoltori che si sono dedicati ai sistemi biologici, biodinamici e alla transizione verso sistemi di produzione"low inputs", a coloro che per interesse personale e professionale sono impegnati nello sviluppo di comunità nelle aree marginali e ai programmi di cooperazione nei paesi in via di sviluppo.

Il corso è realizzato con il sostegno della Fondazione Cariplo nell'ambito delle azioni del Riso Resiliente.

 

Per ulteriori approfondimenti: prof. Stefano Bocchi

Info e iscrizioni: info@semirurali.net

cell: 348 1904609

21 febbraio 2019
Torna ad inizio pagina